Seminario - Martedì 18 Ottobre 2022

Formulari, Vi.Vi.Fir., Registri, Mud 2022

Il consolidamento della disciplina in vista di formati elettronici

La corretta tenuta delle scritture ambientali è un elemento fondamentale della preparazione e qualificazione di tutti i soggetti che hanno a che fare con la gestione dei rifiuti. 

I punti chiave

Da quasi vent’anni il sistema continua a fare riferimento a tre modelli di documentazione che tracciano l’intero percorso del rifiuto, dalla produzione iniziale fino al recupero o allo smaltimento finale: i Registri di carico e scarico, il Formulario di identificazione per il trasporto e il Modello unico di dichiarazione (Mud) di cui al nuovo Dpcm 17 dicembre 2021. 

La transizione verso il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, introdotto con L 12/2019, trova sulla sua strada una importante novità: la possibilità di ottenere i formulari vidimati attraverso il portale https://vivifir.ecocamere.it/

Lo scenario resta, in ogni caso, delicato con riferimento anche a obblighi, esatte modalità operative di tenuta delle scritture ambientali, sanzioni, esenzioni. 

Chi deve conoscere come funziona la tracciabilità in Italia?  

Tutti coloro che producono rifiuti e coloro che si occupano di gestirli, tanto nella Pubblica Amministrazione che nelle aziende private: responsabili tecnici, operatori del Diritto, ingegneri, geologi, chimici, consulenti. E giovani laureati interessati ai meccanismi della economia circolare.

PROGRAMMA

WEBINAR LIVE

Martedì 18 Ottobre 2022

Dalle ore 10:00 alle ore 13:00 

Daniele Bagon 

Introduzione

• La transizione verso il Registro e il Formulario Digitale e il Registro Elettronico, a che punto siamo

• l Registri di Carico e Scarico rifiuti: i soggetti obbligati, le esenzioni, i documenti sostitutivi del Registro 

• Le novità introdotte dal D.Lgs 116/2020 

Il Formulario di Identificazione Rifiuti:

• I soggetti obbligati, le esenzioni, da cosa è sostituito il formulario e cosa sostituisce il formulario

• L’emissione del formulario e l’integrazione con il Registro di Carico e Scarico

• Il Formulario a vidimazione virtuale, l’iscrizione al portale e le procedure per generarlo

Il regime semplificato per la tracciabilità dei Raee

• I Raee domestici e i Raee professionali

• Il distributore, il trasportatore, l’installatore e il gestore del centro di assistenza tecnica

• Le novità introdotte dal D.Lgs 116/2020 

Il MUD 2022

• Scadenza, sanzioni e struttura della Dichiarazione

Alla chiusura di ogni argomento sarà possibile porre dei quesiti che verranno selezionati dal relatore.


APPROFONDIMENTI VIDEO  

Disponibili ai partecipanti nell’area riservata del sito dal 18 ottobre al 2 novembre 2022.

1. I Modelli dei Registri (Daniele Bagon)

• Vidimazione, compilazione, tempi di annotazione, luogo di tenuta;

• Casi particolari di compilazione, come gestire gli errori

• Le sanzioni in dettaglio

2. Il Modello del Formulario (Daniele Bagon)

• Vidimazione, compilazione

• Analisi dei casi particolari: attività manutentiva, assistenza sanitaria, manutenzione delle infrastrutture a rete, disostruzione fognature; peso in partenza e a destino, accettazione del formulario (immediata o differita), respingimento del carico

• Le sanzioni in dettaglio

3. Lo schedario Raee e il Documento di trasporto Raee  (Daniele Bagon)

• Le diverse modalità di compilazione

• L’iscrizione all’Albo Gestori ambientali in cat. 3 bis, tutte le opportunità di questa semplificazione

4. Il Formulario a vidimazione virtuale  (Daniele Bagon)

• esercitazione pratica di accesso, nomina delegati e sub delegati, creazione strutture, generazione FIR vidimato

5. Rifiuti da assistenza sanitaria domiciliare, manutenzione e infrastrutture (Paola Ficco)

L’articolo 193, commi 18, 19 e 20 dell’articolo 193, “Codice ambientale” dopo il Dlgs 116/2020

Deposito temporaneo, registri di carico e scarico, formulario e/o DDT, Albo gestori nei casi di:

• assistenza sanitaria domiciliare

• manutenzione e piccoli interventi edilizi

• manutenzione infrastrutture

Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 25 Ottobre 2022 e riceveranno risposta dal Docente.

Martedì 18 Ottobre 2022

Relatori

Daniele Bagon
(Segretario Albo nazionale gestori ambientali – Sezione regionale Liguria)
Paola Ficco
(Avvocato in Roma – Giurista ambientale)

Iscrizione

Quota di adesione

euro 280,00 + IVA euro 61,60
totale euro 341,60

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione

Sconti

è previsto uno sconto per:
  • abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
  • abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
  • abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
Sconto abbonato: € 252,00 + IVA

è previsto uno sconto per iscrizioni multiple
Iscrizioni multiple: € 252,00 + IVA (cad.)

Modulo iscrizione

Puoi iscriverti al seminario anche scaricando il Modulo di adesione da compilare e inviare via mail a segreteria@reteambienteformazione.it

scarica modulo